Le basi per un’illuminazione professionale

Per imparare le basi di un’ illuminazione professionale sono necessari anni di esperienza e di errori, ma ci sono ottimi punti da cui partire:
Strobist Lighting 101 è il punto.

Foto di Ken Brown ©Ken Brown ©

Fotografare è scrivere con la luce

Steve McCurry è il Maestro della luce ambiente, lui sa riconoscere e sfruttare le situazioni di illuminazione per trasformare ogni suo soggetto in un vero e proprio capolavoro.

Steve McCurry ©Steve McCurry ©

MA se non sei Steve McCurry, e con la luce naturale non riesci ad ottenere l’effetto voluto?

puoi imparare ad usare il flash ed il primo con cui ti approcci è il classico pop up della tua fotocamera.
Utile in esterni in situazione di controluce o come semplice fill-in, disastroso in altri ambiti.
flash-integrato

Il secondo passo è utilizzare il cobra

ossia il flash esterno – orientabile – ed innestarlo sulla slitta della tua fotocamera;
ci sono un po’ di regoline da seguire, ma il risultato delle tue immagini è nettamente migliore:
» la luce non è più ‘sparata’
» la luce che si riesce ad ottenere dona tridimensionalità all’immagine

MA il vero salto di qualità

è quando stacchi il flash dalla fotocamera, lo posizioni dove ti serve e magari lo usi in combinazione con un altro flash.

Se gestire la luce e piegarla al tuo volere è l’obiettivo, il corso gratuito di Strobist, Lighting 101 è quello che fa per te!

Foto di Sam SimonSam Simon ©

“La differenza tra le loro foto e le tue è che loro [ndt: i lettori di Strobist] sanno come come utilizzare il flash staccato dalla fotocamera.
Sanno come sincronizzarlo con lo scatto, posizionarlo, modificare la qualità della luce, cambiare il colore con i gel ed equilibrare l’esposizione tra il flash e la luce ambiente.”

Credits :

» Strobist – Learn how to light
» Ken Brown – su Flickr
» Steve McCurry
» Sam Simon – su Flickr

 

Se ti piacciono i nostri post iscriviti alla nostra Newsletter!

Condividi il post con i tuoi amici e colleghi:

Lascia un commento