Ritoccare la pelle – metodo veloce

Se ci tieni alle tue amiche continua a leggere.

Bellucci-prima-dopo

Fortunata la donna, (giuro, NE ESISTONO!) che ha la pelle perfetta come quella di un bambino.

Per tutte le altre, (personalmente) ritengo che il ritocco della pelle in postproduzione sia un atto dovuto:
per dare una parvenza più professionale ai ritratti;
come atto di cortesia nei confronti di amiche che si sono gentilmente prestate;
perché la fotocamera è impietosa ed anche dall’incarnato migliore riesce a tirare fuori il peggio.

Ho pensato ad un tutorial per un velocissimo lifting virtuale che non ti prenda più di 5 minuti.

Ti serve:

• una modella
• Photoshop
• un po’ di pazienza.

Come modella ho scelto la Bellucci (mica pizza e fichi!).
Lei è bellissima, ma questa foto possiamo anche migliorarla.

clicca sulla foto per ingrandirla
clicca sulla foto per ingrandirla

1 – togli le piccole imperfezioni

  • apri la fotografia (livello sfondo)
  • aggiungi un livello vuoto sopra lo sfondo
    [nota: alcuni duplicano il livello di sfondo poi lo nascondono per lasciarlo inalterato e lavorano solo su livelli copiati]
  • imposta lo zoom sul viso al 100%
  • dalla barra degli strumenti scegli pennello correttivo (Ctrl+J per Pc / Command+J per Mac) e controlla nella barra in alto che siano selezionate le seguenti impostazioni:

metodo Normale – Origine: campionato – Allineato – Livello attuale e sotto
imposta un pennello corretivo morbido (tasto destro del mouse durezza 0%, spaziatura 1%)

  •  campiona la zona immediatamente contigua a quella da cui vuoi rimuovere l’imperfezione (quindi con la stessa texture e colore) e premi Alt+clic per Pc/Opt+clic per Mac
  • vai sull’imperfezione e clicca il tasto sinistro: l’imperfezione è tolta!
  • continua così su tutto il viso fino a quando non hai tolto brufoli, rughette, imperfezioni.
    [nota: devi premere Alt per campionare solo ogni volta che ti sposti su un’area con una texture e dei colori diversi da quelli da cui sei partito]
  • quando hai finito di ‘pulire’ il viso unisci al livello sotto (tasto destro, unisci sotto)
Bellucci-pennello-correttivo
Clicca sulla foto per ingrandirla

 

2 – sfoca la pelle

  • duplica il livello con il viso pulito (Ctrl+J / Cmnd+J)
  • filtro/sfocatura/controllo sfocatura
  • sposta il raggio fino a che i tratti saranno appena percepibili (il valore da impostare dipende anche dalla risoluzione della fotografia)
Bellucci-controllo sfocatura
Clicca sulla foto per ingrandirla

3 – sfoca solo dove serve

  • tieni premuto Alt (Opt su Mac) e clicca sull’icona della maschera in fondo al pannello livelli ( il rettangolino grigio con il cerchio bianco dentro)
    hai così ottenuto una maschera inversa, dove il contenuto del livello è completamente invisibile
  • ora devi far riapparire la sfocatura dove serve, ossia sulla pelle escludendo i capelli, il vestito, gli occhi, le labbra:
  • imposta il colore in primo piano bianco (premi D e poi X)
  • clicca sulla miniatura della maschera
  • con un pennello bianco morbido dipingi sulla maschera per far ricomparire lo sfocato
Bellucci-maschera da dipingere
Clicca sulla foto per ingrandirla
  • dipingi così tutto il viso;
    per essere sicuro di aver dipinto completamente il viso tieni premuto il tasto Alt (Opt per Mac) e clicca sulla miniatura della maschera: comparirà la maschera per controllare come l’hai dipinta
Bellucci-maschera incompleta
Clicca sulla foto per ingrandirla
  • da qui puoi rifinirla fino a che non avrai completato la forma del viso (o della pelle in generale se si tratta di un ritratto a figura intera)
    [nota: se dipingi parti che non dovrebberlo esserlo, è sufficiente impostare il pennello in primo piano su nero e ridipingere]
Bellucci-maschera-completa
Clicca sulla foto per ingrandirla
  • una volta finito, clicca sulla miniatura della foto per tornare alla visualizzazione dell’immagine; avrai un viso completamente sfocato con i capelli, gli occhi ed il resto ben in evidenza.

4 – Rendi il liscio accettabile

  • per far tornare la pelle ad una ‘lisciatura’ accettabile, abbassa l’opacità del livello fino ad ottenere l’effetto desiderato.

Ecco qui il risultato!

Bellucci-prima-dopo
Clicca sulla foto per ingrandirla

Questo metodo attirerà gli strali dei ritoccatori professionisti perché tende a scomparire la trama della pelle;
ci sono altri metodi un po’ più avanzati per mantenerla che però richiedono un po’ più di tempo e dimestichezza con Photoshop.

 

Se ti piacciono i nostri post iscriviti alla nostra Newsletter!

Condividi il post con i tuoi amici e colleghi:

Lascia un commento