La regola dei terzi: la base per una buona composizione

Hai mai sentino parlare di “Regola dei Terzi” nella composizione?

Se non ne hai mai sentito parlare hai l’opportunità di scoprire le basi della composizione per catturare una sensazione e trasmettere un’emozione a chi guarda i tuoi scatti.

La composizione è “il senso della fotografia”

Reflex-formazione---la-regola-dei-terzi

Quando vedi un bel paesaggio, una scena interessante, e la fotografi non vuoi solo catturare la realtà, ma anche tutte le sensazioni che ti ha suscitato.
Ci sono delle tecniche per catturare il mood di ciò che hai visto, rendere le tue immagini più piacevoli per condividere anche con gli altri ciò che hai percepito.

Nella composizione la “Regola dei Terzi” è una delle prime cose che insegnamo, una delle basi per rendere un’immagine interessante.

Che cos’è nello specifico la Regola dei Terzi?

La-regola-dei-terzi-2

Guarda la scena che vuoi fotografare e dividila in 3 parti orizzontali e 3 parti verticali.
Le linee che risultano dalla divisione dell’immagine si chiamano linee dei terzi ed i punti dove si incontrano le linee si chiamano punti di intersezione.
La regola dei terzi dice che il soggetto è più interessante se  non è esattamente al centro dell’immagine, ma su una delle linee dei terzi o su una delle intersezioni.

Passa sull’immagine per vedere la Regola dei Terzi

Bene, ora hai una delle basi da cui partire per rendere le tue immagini interessanti!
Ovviamente la suddivisione non va fatta alla lettera, ma è un buon punto di partenza per comporre le tue immagini: soggetti posizionati un po’ più a destra, sinistra, in alto o in basso funzionano ugualmente, l’importante è che l’immagine finale risulti armoniosa e non sbilanciata.

E se non riesco a visualizzare le righe della Regola dei Terzi come devo fare?

Molti display LCD hanno la sovrapposizione con Regola dei Terzi in default e sicuramente anche il tuo.
Se hai una reflex basta che imposti il Live View con modalità griglia. Questo ti può aiutare in caso di dubbio (anche se il nostro vivo consiglio è di scattare sempre guardando dentro il mirino e mai guardando direttamente il monitor).

E l’orizzonte?

Un orizzonte al centro è un classico dei fotografi alle prime armi, ma l’orizzonte al centro risulta noioso e già visto, per cui il nostro consiglio è: mettilo in alto o in basso, dipende da cosa vuoi fotografare.

Se hai un cielo bellissimo con tante nuvole o un tramonto spettacolare metterai la tua linea dell’orizzonte in basso

La-Regola-dei-Terzi-orizzonte in basso

se al contrario la scena che ti piace è quella “sul terreno” il tuo orizzonte andrà in alto.

La Regola dei Terzi orizzonte alto

L’eccezione

Ci sono sempre delle eccezioni alla regola e queste si fanno quando hanno un loro senso logico nelle foto: se vuoi fotografare un riflesso o dare l’idea di un’immagine assolutamente statica allora metti il tuo orizzonte al centro.

La Regola dei Terzi orizzonte al centro
La Regola dei Terzi orizzonte al centro 2

Ricorda, in fotografia non c’è mai nulla di sbagliato se fatto con cognizione di causa.

È importante però prima conoscere le regole per poi infrangerle e farlo per ottenere dei risultati!

Vuoi scoprire cosa funziona in fotografia?

Vuoi informazioni e curiosità sul mondo della fotografia, sui grandi fotografi e rimanere aggiornato sulle attività ed uscite fotografiche?

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Riceverai tutte le notizie interessanti una volta alla settimana direttamente sulla tua mail.

Condividi

Lascia un commento