Fotografare… perché

Perché fotografare:
perché la fotografia è investire su te stesso

Investigatore-privato
Girando sul web mi sono soffermata su questo articolo di TechGenius: ‘Fotografare: 7 validi motivi per iniziare‘;
sebbene sia d’accordo con lui in linea di massima, mi sento di aggiungere altri punti che a mio avviso sono fondamentali:

fotografare è fissare la memoria

quante volte ci è capitato di sfogliare vecchi album di famiglia e di dire
‘ti ricordi, in questo momento stavamo facendo questo…’ ‘guarda lo zio Mario, che barba lunga che portava!’
Sono momenti che probabilmente, senza quella fotografia sarebbero caduti nell’oblio.

la fotografia è democratica

ognuno può usare la fotografia fino a dove vuole arrivare:

» chi la usa per immortalare le uscite con gli amici, gli aperitivi e le cene
» chi per catturare tutti i momenti dei suoi figli
» chi ne fa un lavoro
» chi per stare a contatto con la natura
» chi per avere un valido stimolo per uscire di casa
» chi….

ognuno ha il suo perché, ognuno di questi assolutamente valido

la fotografia è sociale

a scuola riempivamo il diario di note, frasi e fotografie e ce lo passavamo tra amiche affinché ognuna di loro lasciasse nella tua vita un ricordo di sé.
Oggi Facebook in primis è il diario scolastico dove tra amici si possono condividere i momenti di gioia o di tristezza attraverso le immagini che parlano di noi; a riprova di ciò, social come Instagram e Pinterest (basati prettamente sulle immagini) stanno prendendo sempre di più piede

la fotografia è utile

riuscire ad immortalare scenari che denuncino momenti di disagio o stati di abbandono può rivelare al mondo situazioni che altrimenti rimarrebbero nascoste.

fotografare è terapeutico

riguardando le immagini che hai scattato in un certo periodo della tua vita puoi capire come ti sentivi: se erano immagini scure, tetre oppure vitali e colorate?
Quello che ti attira è il termometro del tuo essere in quel momento.

Ok, ma fotografare lo san fare tutti, basta fare click.

Sì e no:
sì, ok, basta fare click MA
se lo sai fare con cognizione di causa sapendo cosa e come inquadrarlo puoi rafforzare il messaggio  in maniera esponenziale.

Ed allora

‘fate questo passo ed investite anche su voi stessi, con il tempo sarete ripagati. Una volta che avrete iniziato quest’avventura sarà difficile tornare indietro…’

[cit.TechGenius]

p.s. e che c’entra l’immagine iniziale? beh… per fare il paparazzo o l’investigatore privato E’ NECESSARIO saper fotografare (consapevolmente)

Per approfondire:

se vuoi approfondire puoi iscriverti ad uno dei nostri corsi:

» corso base & intermedio di fotografia
» minicorso di fotografia per compatte e smartphone

Se ti piacciono i nostri post iscriviti alla nostra Newsletter!

Condividi il post con i tuoi amici e colleghi:

Lascia un commento